Secondo Il Consiglio di Stato è da ravvisarsi nel giudice ordinario e non in quello amministrativo la competenza circa i ricorsi avverso le procedure transattive relative alle cause risarcitorie attivate da emofilici, talassemici, vaccinati e trasfusi occasionali a causa di patologie (HIV, HCB, HBV) insorte mediante l’assunzione di emoderivati, emotrasfusioni e vaccini obbligatori.

Sentenza Consiglio di Stato, sezione terza, n. 1501_2014

News