18-22 settembre 2017

Il corso è promosso dall’Università per stranieri di Perugia, dall’Unione forense per la tutela dei diritti umani e dal Osservatorio internazionale sui diritti umani nei paesi del mediterraneo (ODIMED). Il Corso è patrocinato dal Consiglio Nazionale forense, dalla Scuola superiore dell’avvocatura e dall’Organizzazione internazionale del lavoro.
Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale Forense con il riconoscimento di 20 Crediti Formativi.
La Summer School muove su due percorsi di approfondimento: il primo, a carattere multidisciplinare, valuta la tutela dei diritti umani in aree scientifiche e culturali diverse; il secondo approfondisce questioni relative alla responsabilità sociale d’impresa nella prospettiva della internazionalizzazione dei processi produttivi.
Il ruolo crescente della globalizzazione dei mercati e le nuove dimensioni della responsabilità sociale impongono di declinare la tutela dei diritti in una stretta connessione con la qualità del Made in Italy, non solo limitata al prodotto, ma al sistema di relazioni che intessano i contesti produttivi e di mercato. Il documento licenziato nel 2011 dal Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite in tema di “Principi Guida su imprese e diritti umani”, delinea un sistema di regole che è il riferimento centrale dell’approfondimento al quale la Summer School si dispone.
Il programma è articolato in cinque giornate di lezione e studiato per rispondere alle nuove esigenze di approfondimento culturale ed interdisciplinare.
Interverranno, tra gli altri, Fausto Pocar, Giudice del Tribunale penale internazionale per l’ex-Jugoslavia e del Tribunale penale internazionale per il Ruanda, Arturo Maresca, ordinario di diritto del lavoro nella Sapienza Università di Roma, Guido Alpa, ordinario di diritto civile nella Sapienza Università di Roma, Fabrizio Petri, Presidente del Comitato interministeriale per i diritti umani, Gianni Rosas, Direttore dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro per Italia e San Marino e Anton Giulio Lana, Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani.
Il programma del corso è disponibile qui.
Per ogni altra informazione, il bando e le modalità di iscrizione, è possibile consultare il sito dell’Università per Stranieri di Perugia, cliccando qui.

News